<>

Corso di formazione 2018

“VISITARE I CARCERATI”

Per volontari penitenziari dentro e fuori le carceri milanesi

 

Approfondisci

Leggi il programma

Libro “Accompagnare i condannati invisibili” a cura di Guido Chiaretti

Prenota la tua copia!

Recensione

Indice

 

DONA IL TUO 5 X 1000

A SESTA OPERA SAN FEDELE

C.F. : 80107670152

Palazzo Reale di Milano, venerdì 21 settembre: una giornata di confronto sulle esperienze dei think tank di promozione della legalità come responsabilità condivisa

Giustizia: il modello del Laboratorio NEXUS per progetti di inclusione sociale.
Venerdì 21 settembre (ore 9.30-17), a Palazzo Reale di Milano, una giornata di confronto sulle esperienze dei think tank di promozione della legalità come responsabilità condivisa.

Milano, 14 settembre 2018 – Sarà operativo dal 5 ottobre anche a Milano il Laboratorio “NEXUS”, il think tank promosso dalle articolazioni regionali lombarde del Dipartimento Giustizia Minorile e di Comunità e del Dipartimento Amministrazione Penitenziaria. Progetto pilota a livello nazionale, avviato nel  2015 e già attivo in Lombardia, nelle città di Mantova, Pavia, Bergamo e Brescia dove sono coinvolte oltre 70 tra istituzioni, cooperative, associazioni di volontariato e privati cittadini, il Laboratorio ha come scopo la realizzazione di progetti di inclusione sociale per gli autori di reato. Per presentare i risultati ottenuti dalle esperienze lombarde, illustrare modalità di funzionamento e di partecipazione l’ Ufficio Interdistrettuale Esecuzione Penale Esterna (UIEPE), il Centro Giustizia Minorile (CGM) e il Provveditorato Amministrazione Penitenziaria della Lombardia organizzano una giornata di dibattito e confronto – “Legalità come responsabilità condivisa”  – che si terrà a Milano (Palazzo Reale,  Piazza del Duomo, 14 – Sala delle Conferenze) venerdì 21 settembre 2018  (ore 9.30-17).

Al centro del convegno i temi della giustizia di comunità come contributo alla sicurezza e alla coesione sociale, il ruolo del volontariato e l’apporto necessario della società civile nel percorso di inclusione sociale degli autori di reato, adulti e minori.
All’incontro parteciperanno il Direttore UIEPE Lombardia, Severina Panarello, il Direttore CGM Lombardia, Francesca Perrini, il Provveditore Regionale Amministrazione Penitenziaria della Lombardia, Luigi Pagano. A portare i saluti istituzionali, il Presidente del Consiglio comunale di  Milano, Lamberto Bertolé e la Vice Presidente Beatrice Uguccioni, il Vice Presidente del Consiglio regionale, Carlo Borghetti, il  Presidente di ANCI Lombardia, Virginio Brivio. La presentazione del Laboratorio sarà a cura di Patrizia Ciardiello, Responsabile del progetto NEXUS, e di Claudio Cazzanelli, Cooperativa Sociale A&I, cui seguirà una Tavola rotonda con Andrea Molteni di Caritas Ambrosiana e i componenti dei Laboratori territoriali.
A concludere i lavori Lucia Castellano, Direttore generale della Direzione generale esecuzione penale esterna e di messa alla prova del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità.

I Laboratori NEXUS, grazie a un serrato confronto interno tra i partecipanti, lavorano per l’abbattimento della recidiva e una amministrazione della pena attenta al dettato costituzionale, affiancando le istituzioni e i servizi preposti al supporto dei percorsi di inclusione sociale degli autori di reato (compresi quelli in messa alla prova) con progetti attuati direttamente sul territorio. Una modalità di “fare giustizia” che promuove la cittadinanza inclusiva, la sicurezza e la coesione sociale, cercando di recuperare alla vita sociale e lavorativa chi ha avuto problemi con la giustizia, soprattutto in caso di minori e di giovani adulti. Perché, come diceva don Antonio Loffredo, ex cappellano del carcere di Poggioreale e da qualche anno parroco del Rione Sanità a Napoli “C’è un modo di “fare giustizia” che contrasta efficacemente la criminalità non perché combatte la criminalità, ma perché le fa concorrenza, insidiandole il territorio e seminandolo”.