<>

1°DICEMBRE 2017

SIETE INVITATI A CENA !

Sesta Opera San Fedele

presso Ristorante Osteria Antichi Maestri

CORSO DI FORMAZIONE NOVEMBRE 2017

Accompagnare i condannati sul territorio

11,18 e 25 novembre 2017

Orari 9.00-12.30; 14-17

Accompagnare i condannati invisibili

a cura di Guido Chiaretti

Milano – Presentazione del libro “Ringrazio che siamo vivi. Giovani stranieri in carcere” di Doriano Saracino

Categories: Home page

“Ringrazio che siamo vivi”, a dispetto del sottotitolo “Giovani stranieri in carcere”, non è un libro che parla (soltanto) di storie di integrazione fallita, ma ci porta ad attraversare la nostra società vista con gli occhi di chi, straniero, l’ha raggiunta ancora giovane o addirittura vi è nato.

Il filo conduttore del libro sono le voci dei giovani intervistati. Circa cento stranieri al di sotto dei trent’anni, incontrati in dieci carceri tra Liguria, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Toscana, scelte tra quelle con la maggior presenza di detenuti non italiani. L’autore sceglie di riportare per intero o quasi molte storie. Ciò risponde ad una duplice esigenza: da una parte non considerare i detenuti intervistati solo come oggetto di ricerca ma come soggetti da rispettare e a cui restituire voce, dall’altra costruire una sociologia aperta, che consenta al lettore e allo studioso di trarre conclusioni diverse a partire dalla lettura dei testi e dall’incontro, ancorché mediato, con la realtà dei detenuti stranieri. Saracino riesce così, attraverso queste voci, a farci leggere nelle pieghe della nostra società, vista attraverso la “realtà rovesciata” del carcere, così come la definisce Andrea Riccardi nella sua prefazione. Allontanandosi un poco, ma in realtà avvicinandosi a questi giovani, è possibile capire qualcosa di più di noi stessi e della città in cui viviamo.

Giovedì 23 novembre – ore 19.30, CASA DEI DIRITTI, Via De Amicis 10, Milano